10 consigli per una strategia di Email Marketing di successo


Per il piccolo imprenditore, le attività di cui occuparsi per curare e far crescere il proprio business sono spesso molto

numerose. Risulta quindi importante chiedersi quali sono le attività a cui l’azienda non può rinunciare per mantenere i clienti o acquisirne di

nuovi. L’Email Marketing è sicuramente tra queste.

Perché? Per una serie di motivi che vi illustriamo di seguito in dettaglio e che costituiscono ottime motivazioni per fare dell’Email Marketing la

priorità assoluta tra le attività di promozione di un’azienda.



1. L’Email Marketing è economico

Secondo l’indagine di Wasp Barcode, le aziende investono ancora poco nel marketing, meno del 4%. Questo avviene soprattutto perché le risorse da allocare a queste attività sono scarse e gli investimenti devono quindi essere fortemente ponderati.

In casi come questi, la scelta dell’Email Marketing diventa più facile se si considera che esso è economico, sensibilmente meno costoso

di altri canali di comunicazione pubblicitaria e promozionale e quindi realizzabile anche con budget contenuti.

Una campagna di Email Marketing, infatti, costa considerevolmente meno che intraprendere una campagna di marketing diretto

postale o di altra natura.



2. L’Email Marketing è semplice

Grazie alle numerose piattaforme per l’invio e la gestione dei messaggi di posta, l’Email Marketing è diventato semplice da gestire.

Nel grafico qui sotto sono state messe a confronto diverse tipologie di marketing digitale mettendo in relazione la loro efficacia 

con la difficoltà della loro applicazione: l’Email Marketing è al primo posto.




3. L’Email Marketing è veloce

Creare una campagna di marketing attraverso email è veloce: la creazione di un messaggio di posta elettronica richiede poco tempo.

Esistono inoltre numerose template che supportano la creazione dei messaggi con strutture “a blocchi”, tramite le quali i contenuti

vengono posizionati automaticamente al loro posto e rimangono ordinati indipendentemente dal programma che il destinatario utilizzerà

per la lettura.

In questo modo si minimizzano gli errori mentre si abbreviano ulteriormente i tempi di realizzazione di ogni singolo messaggio.




4. L’Email Marketing è perfetto per fidelizzare i clienti

Secondo le aziende intervistate da Wasp Barcode, il miglior modo per incrementare il proprio fatturato è migliorare l’esperienza di acquisto

del cliente e puntare alla sua fidelizzazione. Anche in questo caso, come testimonia la ricerca condotta da Gigaom Research, l’attività

di Digital Marketing più efficace per la customer retention è l’Email Marketing, seguita dal Social Media Marketing e dal Content Marketing.



5. L’Email Marketing è il canale di comunicazione preferito dagli utenti

Non solo l‘Email Marketing è semplice, economico e strategico, ma è anche il canale di comunicazione preferito dagli utenti per ricevere messaggi promozionali. Il dato è confermato da numerose indagini, tra cui quella realizzata da Marketing Sherpa all’inizio del 2015: ad un campione di 2.057 adulti americani è stato chiesto attraverso quale modalitàpreferiscono ricevere informazioni promozionali dalle aziende. Avete già indovinato la risposta? Beh, sì, è di nuovo l’Email Marketing.


6. L’eMail marketing: non solo newsletter

L’Email Marketing non prevede soltanto l’invio di newsletter. Con l’Email Marketing un’azienda può inviare diverse tipologie di messaggi di posta tra cui: contenuti promozionali (email di benvenuto, metodi opt-in, messaggi post acquisto, messaggi transazionali, messaggi per augurare buon compleanno, messaggi all’abbandono del carrello), potendosi sempre ragionevolmente aspettare un buon grado di successo, come dimostrano i dati del grafico che riportiamo sotto e che è frutto di ricerche effettuate da . 


7. L’Email Marketing è efficiente

Secondo un sondaggio della Direct Marketing Association, le email trionfano su tutte le altre attività di marketing in termini di ROI (Return On Investment), ovvero capacità di produrre risultati economici in rapporto all’investimento effettuato. Il grafico qui sotto, realizzato daMarketingCharts.com, mostra che le email hanno un ROI del 21%-23%, rispetto ad altre attività di marketing come i Social media o gli annunci pubblicitari, che hanno una percentuale di ritorno sull’investimento rispettivamente del 15%-17% e 9%-10%. 

Non solo quindi l’Email Marketing richiede investimenti meno ingenti per produrre risultati, ma ogni euro speso su questo strumento produce risultati superiori a strumenti più costosi.



8. L’Email Marketing è il modo più semplice per raggiungere gli utenti sullo smartphone

Nel 2015 l’uso del mobile (smartphone o tablet) è cresciuto del 58% rispetto all’anno precedente e chiunque voglia intraprendere attività di Digital Marketing non può non tener conto di questo trend.

Anche rispetto a questo dato, l’Email Marketing si rivela vincente perché è in grado di raggiungere gli utenti su ogni dispositivo senza richiedere investimenti iin particolari tecnologie o software. Secondo una ricerca realizzata da ContactLab il 73% degli utenti di smartphone italiani accedono alle proprie caselle di posta dal cellulare almeno una volta a settimana e sono il 42% le email che vengono aperte da tablet o da smartphone.

Alla luce della forte crescita dell’utilizzo del cellulare, si potrebbe pensare che le attività di marketing tramite l’invio di SMS siano vantaggiose. Al contrario, l’attività di marketing più valida risulta invece essere ancora una volta l’Email Marketing, perché:

    L’email, a differenza dell’SMS, può essere inviata, oltre che ai cellulari, anche ad altri dispositivi mobili.

    L’email è gratuita mentre l’invio dell’SMS potrebbe non esserlo.

    L’email permette di realizzare messaggi di testo più lunghi e, quindi, con prestazioni di marketing migliori rispetto agli SMS, che invece presentano limiti di spazio.


9. L’Email Marketing può essere facilmente integrato con i Social media

Si possono facilmente integrare i bottoni dei Social media all’interno dei messaggi di posta elettronica per consentire agli utenti la condivisione del messaggio sulle piattaforme social. Questo permette una maggiore condivisione della campagna a costo zero.


Conclusioni

L’Email Marketing, se studiato correttamente, risulta essere il canale di comunicazione migliore in termini di ROI per un’azienda e per questo esso rappresenta, ad oggi, una delle attività di marketing a cui difficilmente si può rinunciare. I suoi benefici in termini di semplicità, versatilità ed economicità, accompagnati da una buona efficacia e, soprattutto, un buon apprezzamento da parte dei destinatari delle singole comunicazioni, rendono l’Email Marketing un potente strumento per aumentare la clientela, fidelizzarla e, di conseguenza, far crescere le vendite.

Crea gratis il tuo sito
in 5 minuti